Coaching: Intervista post esame - Fedro Google+
    Intervista Post Esame

    Un’altra allieva della scuola di Coaching, Giovanna Pacetto, ha ottenuto le credenziali ACC.

    Le abbiamo fatto due domande per condividere la sua esperienza dell’esame Coach Knowledge Assessment (CKA).

    Come è stata la tua esperienza con il test per l’ottenimento della credenziale?

    La prima considerazione è che questo esame non dà feedback puntuale sulle risposte errate, ma ti fornisce la percentuale finale di risposte esatte. Essendomi sentita incerta/indecisa su alcune domande, mi è rimasto il dubbio su quali erano corrette e quali no.
    La traduzione in italiano è pessima, a volte avrei voluto avere il testo a fronte in inglese per potere interpretare meglio. Frasi contorte e prive di virgole.
    Le case history sono a volte sommariamente descritte, oppure terminano con domande a trabocchetto, del tipo “cosa non farebbe un coach”, sulle quali si perde un sacco di tempo solo per capire il significato; in altre le due risposte tra cui decidere (le due sbagliate sono riconoscibili) sono spesso due azioni che faresti, prima una e poi l’altra.

    Cosa ha funzionato per te durante la compilazione del test e cosa suggeriresti?

    Riuscire a essere calma e concentrata malgrado il disappunto certe volte forte. Leggere bene con attenzione le domande senza fretta. Per fare questo test ci vuole calma e concentrazione, senza perder di vista l’orologio…

    Grazie e complimenti!

    Add comment

    CAPTCHA
    Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code