La ricerca sugli effetti da Manager Coach - Fedro Google+
    Impatto del Manager Coach

    Quanto impatti (sia positivamente che negativamente) l’adozione di un approccio da manager coach in questo senso è evidenziato da una interessante ricerca condotta nel Regno Unito nel 2012 con circa 300 rispondenti tra Executives, Senior Manager e Manager rappresentativi in maniera esaustiva di tutti i settori ed industry[1]. In ultima analisi, i risultati evidenziano come sviluppare le capacità necessarie per essere un manager coach e creare il necessario supporto all’interno dell’ambiente aziendale forniscono molti benefici all’organizzazione:

    • Importante miglioramento del clima organizzativo
    • Aumento dell’engagement e della retention degli impiegati
    • Maggiore efficacia nello sviluppo personale degli individui
    • Impiegati e team più efficaci e performanti

    cedar-surveyLa ricerca, infatti, conferma che in quelle organizzazioni in cui è praticato diffusamente lo stile di manager coach si riscontra un positivo impatto sulla vita lavorativa degli individui e team che vi lavorano. I partecipanti hanno infatti identificato una serie di benefici relativi alla presenza di manager coach, del tutto allineati con quanto espresso sopra.

    In termini di Engagement e Retention appare molto chiaro come il manager coach ha un impatto positivo sui propri collaboratori:

    • Dei 205 rispondenti che hanno dichiarato che continueranno a lavorare nella medesima azienda nell’anno successivo, il 59% ha indicato il proprio manager come un buon coach e l’80% si è detto estremamente d’accordo con l’affermazione ‘il mio manager mi supporta nello sviluppo’.
    • Oltre un terzo (37%) ha dichiarato che il supporto ricevuto dal proprio capo ha contribuito significativamente ed in maniera positiva alla loro motivazione ed engagement.

    coaching-support-employee-engagementContemporaneamente la ricerca suggerisce che uno stile di management inadeguato influisce negativamente sulle motivazioni e l’engagement dei dipendenti:

    • Il 61% dei partecipanti che hanno dichiarato di voler lasciare l’azienda ha valutato il proprio capo come ‘non in grado di fornire un supporto se non in misura limitata o addirittura non in grado affatto’.
    • Il 25% ha dichiarato che la modalità di supporto fornita dal proprio capo ha influito in maniera profondamente negativa sulla loro motivazione ed engagement.

     

    In termini di Performance e Sviluppo i partecipanti hanno dichiarato come il proprio manager ha aiutato o diminuito la loro performance individuale a seconda della sua capacità di essere un buon manager coach o meno:

    good-coach-improve-staff

    • L’83% dei partecipanti con un buon manager coach hanno dichiarato che il loro capo li ha incoraggiati costantemente a migliorare ed a crescere, influendo così positivamente sulla loro performance.
    • Tra coloro i quali hanno dichiarato di non essere soddisfatti dal loro capo, invece, solo il 18% era d’accordo nel ritenere che questi li ha incoraggiati costantemente a migliorare ed a crescere.
    • Dei partecipanti che hanno dichiarato di voler rimanere almeno un altro anno in azienda, il 56% ha dichiarato che il loro capo li ha supportati in vario modo ad identificare delle modalità di aumentare la loro performance individuale.

    Gli effetti positivi di un approccio di coaching nella gestione manageriale non sembrano essere limitati soltanto alla contribuzione dei singoli individui. Infatti, quei rispondenti che dichiarano di avere un buon manager coach dichiarano nel contempo di adottare anch’essi uno stile di coaching nelle loro interazioni organizzative. In questo modo l’approccio di coaching sembra impattare positivamente sulla più ampia cultura bad-coach-fail-improve-staffaziendale e sull’ambiente organizzativo.

    Ovviamente queste osservazioni non vogliono esaurire la tematica in oggetto, ma fornire alcuni spunti importanti alla discussione su come un buon manager coach ed un approccio diffuso di coaching siano in grado di liberare all’interno delle organizzazioni quelle energie positive necessarie a superare con successo il difficile momento che le aziende italiane (e non solo) stanno affrontando. Un efficace manager coach in grado di ricoprire quel ruolo di leader trasformazionale che risulta essere sempre più fondamentale per il successo delle organizzazioni è diventata oramai una figura imprescindibile per quelle aziende che vogliano uscire più forti e competitive da questa crisi o, addirittura, individuare quelle opportunità che le possano consentire di cavalcarla con successo.



    [1] CEDAR – SURVEY ‘How to Improve Organisational Performance in Challenging Times’ (2012)

     

    Add comment